PEC: mbac-as-fi[at]mailcert.beniculturali.it   E-Mail: as-fi[at]beniculturali.it   Tel: (+39)055.263201

Archivio di Stato di Firenze

Sala di studio

La Sala di Studio è aperta liberamente e gratuitamente al pubblico per ragioni di studio.

Per aggiornamenti sulle modalità di apertura e orari consultare la sezione Novità nella Home page del sito.
Per informazioni è possibile scrivere all'indirizzo as-fi.salastudio@beniculturali.it

In ottemperanza alle norme per la prevenzione e il contenimento del contagio da COVID-19 (DPCM 17-05-2020 e circ. 29 del Segretariato Generale MiBACT) si informano gli utenti che l'accesso alla sala studio avverrà negli orari e con le modalità seguenti:

1. Orario di apertura: dal lunedì al venerdì, ore 08:30 - 13:30;

2. Numero posti: massimo 14,  esclusivamente su prenotazione da effettuarsi tramite piattaforma on line (qui un tutorial per il suo utilizzo). I nuovi posti vengono messi a disposizione ogni due settimane il lunedì mattina alle 08:30; per applicare un principio di rotazione, gli utenti non potranno prenotarsi più di una volta per ogni turno di due settimane;le prenotazioni eccedenti saranno annullate;

3. Numero di documenti richiedibili per ogni giornata: massimo 4 in totale, comprensivi di deposito;

4. Le ricerche per finalità amministrative (Stato civile, Catasto, Collaudi del cemento armato, Ruoli matricolari etc.) dovranno essere richieste via e-mail all'indirizzo as-fi@beniculturali.it. La ricerca verrà effettuata dal personale, che comunicherà l'esito via posta elettronica.

5. Gli studiosi che provengono dall'estero e abbiano necessità di programmare per tempo una visita di breve periodo all'archivio possono scrivere all'indirizzo as-fi.salastudio@beniculturali.it. Le richieste saranno valutate in base al numero di richiedenti. I richiedenti dovranno essere in regola con le prescrizioni di sicurezza disposte dalla normativa nazionale per chi proviene da paesi stranieri.

6. Non sarà consentito l’accesso agli utenti che arrivino in Istituto senza indossare propri dispositivi di protezione (mascherine) o che abbiano una temperatura corporea superiore a 37,5°; per accedere alla Sala di studio dell'Archivio di Stato, sarà necessario consegnare all'ingresso il Modulo di autocertificazione compilato e sottoscritto insieme all'informativa sulla Privacy, che deve essere a sua volta letta e firmata. In assenza di tali documenti non sarà possibile autorizzare l'ingresso in Istituto.

7. È consentito e consigliato l'uso di dispositivi fotografici per la riproduzione diretta dei documenti.

8. Per quanto riguarda gli studenti universitari è opportuna una preliminare preparazione di base all'uso delle fonti documentarie, a cura del docente che segue le ricerche.

9. All'entrata della Sala di Studio l'utente è tenuto a firmare in maniera leggibile il registro di presenza.

10. In Sala di Studio non possono essere introdotti borse o altri contenitori, che devono essere lasciati negli armadietti al terzo piano. Chi ha necessità di portare con sé i propri libri deve farsi consegnare dal personale addetto alla sorveglianza l'apposito tagliando.

Per essere ammessi è necessario avere compiuto 18 anni di età, esibire un documento di identità valido e compilare una domanda di ammissione; all'utente verrà consegnata una tessera con validità annuale.
La tessera, che dà diritto all'accesso all'Istituto e alla consultazione dei documenti, unitamente a un documento di identità, deve essere mostrata al personale di custodia all'entrata e all'uscita dall'Archivio. I dati personali contenuti nella domanda di ammissione saranno utilizzati esclusivamente a fini statistici nel rispetto del decreto legislativo, 196/03 e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).