PEC: mbac-as-fi[at]mailcert.beniculturali.it   E-Mail: as-fi[at]beniculturali.it   Tel: (+39)055.263201

Archivio di Stato di Firenze

Modalità di accesso alla sala di studio - 25 agosto - 17 settembre

Si comunica che, eccezionalmente, vista la maggiore disponibilità di posti per il periodo estivo, per i giorni dal 25 agosto al 17 settembre sarà possibile per ogni utente prenotare un posto in sala studio ogni settimana.

Dal 20 settembre tornerà invece la possibilità di prenotare un posto per ogni turno di due settimane in modo da permettere l'accesso a un maggior numero di utenti.

Lunedì 30 agosto alle 08:30 sulla piattaforma C'è posto saranno resi disponibili i posti per la sala studio dal 6 al 17 settembre.

Sulla stessa piattaforma è possibile controllare i posti disponibili anche prima di quella data.

Qualora, per qualsiasi motivo, non sia possibile usufruire della propria prenotazione, si richiede all’utente impossibilitato di provvedere alla cancellazione della prenotazione al fine di mettere a disposizione il proprio posto che altrimenti resterebbe inutilizzato. A chiunque non disdica la propria prenotazione sarà negata la possibilità di prenotarsi per il turno di prenotazione successivo.

Gli studiosi che provengono dall'estero e abbiano necessità di programmare per tempo una visita di breve periodo all'archivio possono scrivere all'indirizzo
as-fi.salastudio@beniculturali.it. Le richieste saranno valutate in base al numero di richiedenti.

Lo stesso indirizzo può essere utilizzato per chiedere informazioni sulla modalità di richiesta o la segnatura dei documenti, che dovrà avvenire sul sistema di richieste on line.

L'ingresso sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19; per accedere alla Sala di studio dell'Archivio di Stato, sarà richiesto di consegnare il Modulo di autocertificazione compilato e sottoscritto insieme all'informativa sulla Privacy, che deve essere a sua volta letta e firmata. Gli studiosi provenienti dall'estero dovranno essere in regola con le prescrizioni di sicurezza disposte dalla normativa nazionale per chi proviene da paesi stranieri. Non sarà consentito l’accesso agli utenti che arrivino in Istituto senza indossare propri dispositivi di protezione (mascherine) o che abbiano una temperatura corporea superiore a 37,5°